La Francia, un eccezionale territorio forestale

In Francia godiamo del privilegio di avere foreste eccezionali, frutto di una secolare strategia di silvicoltura attuata da Luigi XIV e dal suo primo ministro Colbert. Questo patrimonio offre le più belle materie prime possibili per ideare le migliori barriques per l’affinamento dei vini.

Le squadre del reparto Legname della Tonnellerie Sylvain ogni anno eseguono dei sopralluoghi sul campo, principalmente nelle foreste demaniali, gestite con criteri di gestione e sviluppo sostenibili dall’ufficio nazionale delle foreste, l’O.N.F. (Office National des Forêts). Le foreste di Tronçais, Bercé, Blois, Bellème, Senonches, per citarne solo alcune, sono tra quelle che danno origine al rovere che prediligiamo. Peraltro Bureau Veritas attesta l’origine esclusivamente francese del rovere utilizzato.

Grazie alle loro profonde conoscenze, le squadre della Tonnellerie Sylvain hanno catalogato e cartografato le aree forestali e le loro tipologie climatiche. Il rovere, anche trasformato, così come l’uva, rimane un prodotto agricolo vivo che subisce l’influenza del territorio da cui proviene, ogni area forestale possiede caratteristiche specifiche proprie che sono indispensabile conoscere.

Il coinvolgimento di un patrimonio storico nella tutela dell’ambiente di domani

chene-full
Consapevole e attenta a preservare l’ecosistema sul quale si fonda il suo mestiere, la Tonnellerie Sylvain promuove la gestione sostenibile delle foreste e si assume le responsabilità che le spettano. Dal 2008, tutta la catena di controllo della Tonnellerie Sylvain è conforme ai requisiti PEFC, garanzia di qualità e di gestione sostenibile delle foreste in termini di biodiversità, gestione e rinnovamento delle specie.

Nell’ambito di un approccio sempre più sostenibile e rispettoso dell’ambiente, la Tonnellerie Sylvain e la Merranderie Sylvain Bois hanno adottato una vera e propria politica verde per la gestione dei loro rifiuti. Così, tutti gli scarti della produzione sono totalmente rivalorizzati da operatori che effettuano il riciclaggio. Inoltre, l’80% del legname non utilizzato per l’elaborazione delle barriques è destinato a produrre nuova energia.

L’ottimizzazione delle risorse primarie in “legna per energia” consente a delle imprese locali di essere autonome dal punto di vista energetico.
La Tonnellerie Sylvain è certificata “PEFC”. Questo programma di riconoscimento delle certificazioni forestali è la garanzia della qualità e della gestione sostenibile delle foreste, in termini di biodiversità, gestione e rinnovamento delle specie. In questo ambito gli acquisti di legname della società avvengono presso agenzie che rispettano questi criteri.
Rovere al 100% francese: Bureau Veritas attesta l’origine esclusivamente francese del rovere acquistato dalla Tonnellerie Sylvain. Questa attestazione di riconoscimento permette di ricostruire l’origine del legname dal suo acquisto fino alla produzione della barrique e alla sua consegna al cliente.